Uccise una suora, ora è testimone di nozze per la sorella

Polemica a Chiavenna:

«Non è possibile lasciare 

salire all’altare un’assassina»

La replica del parrocco: 

«Ha scontato la sua pena»

Milena, all’epoca una delle tre baby-killer che il 6 giugno 2000 uccisero con 19 coltellate suor Maria Laura Mainetti, a Chiavenna (Sondrio), ha fatto da testimone alla sorella che si è sposata nella chiesa di Mese (Sondrio) e nel paese al confine con la Svizzera scoppia la polemica contro il parroco.


«Non è possibile lasciare salire all’altare un’assassina, quando invece si impedisce ai separati e divorziati di fare la comunione» FONTE :LA STAMPASUORA , ASSASSINA , CHIESA

Uccise una suora, ora è testimone di nozze per la sorellaultima modifica: 2012-08-11T20:35:00+00:00da annaki1
Reposta per primo quest’articolo